La pace e l’atmosfera di Pantelleria sono aspetti quasi inspiegabili a parole. Il panorama, l’isola vulcanica che respira, il vento che spettina i capelli e i pensieri sono gli elementi che generano magia una volta atterrati a Pantelleria. A Le Case del Principe di Pantelleria molto spesso i nostri ospiti rimangono ammaliati e sembrano non riuscire più ad andarsene; le case del principe rimangono nel cuore. Un’ospite ci ha lasciato una ricetta per entrare al meglio in sintonia con l’atmosfera circostante. Divertitevi a scoprirla e quando verrete ad eseguirla, potrebbe anche darsi che non vogliate più andare via…

Ricetta per cucinare un giorno libero da solo ( o no ):
– perdere tempo allegramente e a discrezione
– aggiungere senza risparmiare grande dose di piacere (questo è un ingrediente fondamentale per cui si prega di curare la qualità, quantità e varietà nella scelta del piacere)
-versare distensione sufficiente per ammorbidire tutti gli elementi
– saltare in padella sogni, desideri, ricordi piacevoli finché siano belli dorati e incorporare al tutto

Condite con irresponsabilità fresca e un po’ di ribellione contro le regole del mondo (si consiglia quelle selvagge che danno un aroma di profonda soddisfazione!)
Se considerate necessario, potete anche mettere un po’ di dialogo con voi stessi, in quantità moderata e massima qualità
-infornare a fuoco molto piano e lasciare cucinare tutto il giorno

Consigli di Cucina
– fate molta attenzione a togliere le bucce di preoccupazione, problemi e sensi di colpa o efficienza, che potrebbero dare un gusto amaro al piatto
–  tenete lontano qualsiasi tipo di trappola mentale, che attratte dal profumo, vogliono mangiare prima che sia pronto, sono voraci ed affamate ma spariscono con l’indifferenza.
–  il modo migliore per scongiurare le bucce e le trappole è annaffiare i dintorni e gli interni con dosi abbondanti di amore, contatto con sé stessi, musica ed incanto.

Vado a Fare l’isola!
  Buona settimana di cucina.